PANZEROTTI
  • 1 ora (più 1,5 ore di lievitazione)

  • Difficoltà media

  • 5 porzioni

PANZEROTTI

Ingredienti per l’impasto:

1000g FARINA “00”

500g LATTE FRESCO INTERO

120g ACQUA

2 cucchiaini SALE FINO (12g)

1 cubetto LIEVITO DI BIRRA FRESCO (25g)

1 cucchiaino ZUCCHERO (5g)

Ingredienti per farcire:

200g PASSATA DI POMODORO

3 MOZZARELLE (125g l’una)

200g PROSCIUTTO COTTO

Ingredienti per friggere:

circa 2000g OLIO DI SEMI DI ARACHIDI

Procedimento:

Taglia la mozzarella a tocchetti e mettila a scolare.

Prepara l’impasto. Mescola farina e sale.

Scalda latte e acqua a fuoco lento in un pentolino fino a farli intiepidire (bastano pochi secondi: non devono essere troppo caldi).

Sbriciola il lievito con le mani e scioglilo con 70g di liquido tiepido, poi aggiungi lo zucchero e mescola. Unisci tutti i liquidi alla farina e impasta vigorosamente. L’impasto deve risultare morbido ma non appiccicoso.

Lascia lievitare l’impasto in una capiente ciotola ermetica chiusa lontano da correnti d’aria (il forno risulta sempre essere il luogo ideale) per circa 1 ora e mezza (l’impasto deve raddoppiare, ma deve essere lavorato appena pronto, senza lasciarlo maturare troppo).

A riposo terminato (dopo circa 1,5 ore), infarina leggermente il piano di lavoro e taglia un pezzo di impasto. Stendi una striscia di pasta con l’apposita macchina (oppure con il mattarello) fino ad ottenere uno spessore di circa 2-3mm.

Adagia circa mezzo cucchiaino di passata di pomodoro al centro della striscia seguendo una linea immaginaria che la percorre orizzontalmente, lasciando abbastanza spazio tra un ripieno e l’altro. Adagia la mozzarella avvolta in un lembo di prosciutto cotto sopra alla passata.

Ripiega la pasta in modo da coprire completamente il ripieno, facendo attenzione a sigillare bene onde evitare che il ripieno fuoriesca durante la frittura. Ritaglia a forma di mezzaluna con una rotella tagliapasta. Puoi utilizzare i ritagli mescolandoli ad un nuovo pezzo di pasta.

Friggi i panzerotti a mano a mano che la confezioni.

Versa l’olio di semi di arachidi in una padella dai bordi alti (circa ø 20-24 cm). Non usare padelle di acciaio per friggere e assicurati di riempire con olio per almeno la metà della capacità poiché i panzerotti devono galleggiare.

Porta l’olio a una temperatura di 170°C, poi tuffa 2-3 pezzi. Falli cuocere circa 1,5 minuti per lato, girandoli con una ramina. Scolali con la ramina e disponili su una grata per far scolare eventuale olio in eccesso.

Continua a controllare la temperatura con un termometro da cucina e fai attenzione che non aumenti: se così fosse, rimuovi la padella dal fuoco per abbassarla (altrimenti i panzerotti imbruniranno all’esterno, restando crudi all’interno). Continua a friggere 2-3 pezzi alla volta, a mano a mano che li avrai confezionati.

Trasferiscili dalla grata a una teglia ricoperta di carta assorbente.

I panzerotti sono una ricetta tipica pugliese apprezzata in tutta Italia. Apparentemente simili ai calzoni da crudi, una volta fritti sono una vera leccornia!

Non dimenticare che la ricetta dell’impasto dei panzerotti è la medesima della torta fritta: dovrai solo stendere la pasta più sottile (circa 1,5 mm), non farcirla e ritagliare dei rettangoli di pasta in quest’ultimo caso!